Piazza Bra
01/03/19
via Salisburgo 12 - 37136 Verona (VR)
Piazza Orti di Spagna
19/02/19
via Via Ca' dei Maghi, 7 - 37022 Fumane (VR)
Teatro Nuovo, Piazza Francesco Viviani, 10
21/02/19
via San Matteo 46 - Soave (VR)
Pika future club, Via Salisburgo, 10/C
22/02/19
via Piazza Lenotti, 11 - 37011 Bardolino (VR)
pin Circolo Culturale Nuovanalisi Via Ghetto 14
23/02/19
via Unità d'Italia 94 - 37132 Verona (VR)
pin Colorificio Kroen via antonio pacinotti 19
13/04/19
via Pace Paquara 24 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
Colorificio Kroen via antonio pacinotti 19
16/03/19
piazza Risorgimento 17/C S. Massimo Verona - 37100 (VR)
pin Aula Magna – Ca' Vignal, 2 – Strada Le Grazie 15
18/02/19
via Unita' d'Italia 112A - 37132 (VR)
pin Arsenale Di Verona piazza Arsenale 8
22/03/19
via Borina 209 - 37047 San Bonifacio (VR)
Pensiero visibile via Milani, 5d
15/03/19
via Carlo Cattaneo, 27 - 37121 Verona (VR)

Daily Thompson + Kiowa live Jack The Ripper

- ATTENZIONE: questo articolo è scaduto il 31/01/2019 -

Jack the Ripper pub, Via Nuova, 9, Roncà - 31/01/18

Caricamento mappa... (richiede javascript)

DAILY THOMPSON
openinig: Kiowa


Daily Thompson:

Video: https://www.youtube.com/watch?v=ybQLUhCFIHE

Agli inizi di Febbraio Corner Soul Events porterà qui, sulle nostre sponde, i Daily Thompson, un power trio tedesco di Dortmund in tour a presentare il nuovo lavoro “Thirsty” uscito su MIG Music. Il gruppo è dedito ad un suono che fonde mirabilmente Stoner e Grunge, mutuando da entrambi gli aspetti meno granitici anche perché la pasta che tiene insieme il suono è di base psichedelica ed anche fortemente influenzata dal grande hard rock dei seventies.

I riferimenti che emergono maggiormente sono i primi Mudhoney, ovvero quelli, a loro volta più influenzati dai Blue Cheer, poi i Soundgarden di “Louder Than Love” e certe cose anche di marca Monster Magnet, specie nel canto ed in certe aperture psych.

La personalità della band si evince da alcuni brani emblematici come “Brown Mountain Lights”, “Nowhere”, “Stone Rose” e “Roots” dove la fusione tra stoner, psychedelia, hard rock 70 e suono di Seattle, quello però più legato alla componente classic seventies quindi ad un Grunge che screma i grumi del punk, risulta essere pressoché perfetta.

Il nuovo disco scorre via senza noia e senza intoppi, per questo motivo godiamoceli dal vivo nel loro tour italiano.
Enrico Lazzeri (Dj Henry)


Fonte : https://www.facebook.com/events/329640697798492/