Pika future club via salisburgo 10/c
19/12/18
via Unita' d'Italia 112A - 37132 (VR)
Colorificio Kroen, Via Antonio Pacinotti, 19
01/11-20/12/18
Via Francia, 3 - 3713 Verona (VR)
pin Colorificio Kroen via antonio pacinotti 19
31/12/18
via Borina 209 - 37047 San Bonifacio (VR)
Libre Verona Interrato dell'Acqua Morta 38
22/12/18
via Salisburgo 12 - 37136 Verona (VR)
Colorificio Kroen via antonio pacinotti 19
21/12/18
via Carlo Cattaneo 22 - 37121 Verona (VR)
Colorificio Kroen via antonio pacinotti 19
21/12/18
via Carlo Cattaneo, 27 - 37121 Verona (VR)
Zazie Verona Via Gaetano Trezza 1A
22/12/18
via Sant Antonio 15 - Verona (VR)
Pika future club via salisburgo 10/c
25/12/18
piazza Risorgimento 17/C S. Massimo Verona - 37100 (VR)
Malacarne Barassociazione Via San Vitale 14/a
26/12/18
via Trezzolano, 17 - 37033 Trezzolano Roverè Veronese (VR)
Teatro Laboratorio di Verona ex Arsenale Asburgico
21/12/18
via Via Ca' dei Maghi, 7 - 37022 Fumane (VR)

ArtVerona

- ATTENZIONE: questo articolo è scaduto il 15/10/2018 -

Veronafiere s.p.a Viale del Lavoro, 8 - 12/10-15/10/18

Caricamento mappa... (richiede javascript)

ArtVerona, la fiera d’arte moderna e contemporanea, tiene la sua 14a edizione dal 12 al 15 ottobre 2018.

La 14a edizione di ArtVerona si terrà dal 12 al 15 Ottobre 2018 a Veronafiere

Riferimento autorevole nel mondo del contemporaneo e nel sistema fieristico europeo, ArtVerona si propone come manifestazione raccolta e curata, che trova nel contesto territoriale, nella qualità della proposta e nella vocazione relazionale la sua attrattività. Nomen omen. Con un approccio “slow”, teso alla ricerca e alla sperimentazione. Sotto la direzione artistica di Adriana Polveroni per il secondo anno, ArtVerona consolida il suo posizionamento. Conferma l’impegno a sostenere un modello alternativo di fiera, che trova il tratto distintivo nell’impulso a un collezionismo di nuova generazione e nella promozione del sistema dell’arte italiano, come testimonia #backtoItaly, il payoff della manifestazione che quest’anno propone il tema “utopia” come orizzonte di riflessione.

145 saranno le gallerie selezionate, per definire sempre meglio la specificità dei due padiglioni: l’uno con una netta propensione verso il contesto degli artisti storicizzati del dopoguerra, l’altro indirizzato agli artisti delle ultime generazioni. 6 le sezioni espositive. Riproposte Grand Tour, dove l’attenzione all’Italia si concretizza in opere di artisti italiani o con uno sguardo sulla nostra realtà; Raw Zone, spazi essenziali per one show; Scouting, area di ricerca con proposte progettuali più strutturate; i9 – Spazi Indipendenti, format dedicato a collettivi e spazi no profit impegnati nei linguaggi del contemporaneo e Main Section, con un’attenzione agli artisti mid career, oltre che ai Maestri e ai più giovani.

Focus on è, per la prima volta, una sezione dedicata a un Paese ospite, lungo l’asse europeo del Nord Est: quest’anno è la Lituania, in collaborazione con Julija Reklaitė, addetto culturale della Repubblica Lituana in Italia, con la partecipazione di 5 gallerie tra le più attive della giovane scena artistica del Paese.

Si rinnova l’ampio programma di acquisizioni, concorsi e riconoscimenti, volti sostenere i diversi attori del network. Tra i punti di forza – Fondi Acquisizioni, Premio Icona, Premio WidiCollect (WIse-DIalog-COllecting), Premio Fotografia under 35, Premio Display, i9-spazi indipendenti, Sustainable Art Prize – c’è Level 0, occasione di messa in relazione dell’artista e della galleria che lo rappresenta con un museo italiano (10 quelli che hanno aderito nella passata edizione), con un impegno sempre maggiore per la valorizzazione e visibilità dell’artista selezionato. Oltre al Premio Fotografia under 35, medium con cui spesso i nuovi pubblici si avvicinano all’arte, motivo di interesse anche per il collezionismo più strutturato. ‘Atupertu’ si sviluppa e diventa Io, l’opera e tu, affidando alla proposta di un’opera specifica lo spunto per le conversazioni vis à vis tra artista, curatore e visitatore. E si conferma Primo Amore, la piattaforma che mira a indirizzare il pubblico verso opere di qualità ma dal facile accesso economico, sotto i 5.000 euro, per incentivare il nuovo collezionismo. E per gratificare un sempre più ampio numero di collezionisti (480 gli ospiti nel 2017), ArtVerona si impegna a costruire un VIP Programme ancora più attrattivo.

Oggi si avverte il bisogno di un rinnovamento del profilo del collezionista. L’impegno di ArtVerona è di contribuire a questa ridefinizione, nell’essere punto di riferimento per un collezionismo giovane e nuovo. Un incoraggiamento importante viene dal Consorzio dei Collezionisti delle Pianure, espressione di quell’imprenditoria varia e articolata, che ha fatto del Nord Est un luogo d’eccellenza del Made in Italy. Un percorso di evoluzione e crescita, reso possibile grazie anche alla collaborazione con l’ANGAMC – Associazione Nazionale delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea e con le numerose istituzioni nazionali e del territorio che individuano in ArtVerona un appuntamento culturale atteso e una manifestazione di riferimento per il mercato dell’arte.

 

BIGLIETTI


Fonte : https://www.facebook.com/events/170961113596518/